Mappa Comitati – Fare tap sulla regione

Logo FIS - Federazione Internazionale Sci

Al via la Fis Master Cup Europea

Abetone 5 dicembre 2015

E’  iniziata la Fis Master Cup europea. Dopo il debutto in Cile con i brillanti risultati dei nostri atleti, soprattutto Mauro Lapucci, che con tre vittorie ha vinto la South American Cup, laureandosi Campione Sudamericano 2015,  ecco la prima di casa. Il titolo è: 27° Trofeo Paolo Galli, collaudata organizzazione con Giorgio Vannini al timone e, conferma delle piste dell’Abetone. Due giganti, sabato con un fondo morbido mentre la domenica si è corso in condizioni ottime con la pista notevolmente indurita. Iscritti 122, con 22 donne, 62 maschi del Gruppo B e 38 gli A. Le nazioni di provenienza oltre gli Italiani, sono state Francia, Austria, Svizzera, Germania, Russia, Slovenia, Cechia, Finlandia e Polonia. Naturalmente l’Austria è venuta per vincere e così sembrava sabato dove nei Gruppo B c’erano due austriaci ai primi due posti, la “musica” è cambiata negli A dominati da un grande Luca Novi sempre primo in entrambe le giornate e poi la domenica anche nei B c’è stato il riscatto, il nostro Huber Baumgartner t , già vincitore dello slalom nella finale di Coppa dello scorso anno, ha scavalcato i due austriaci e realizzato il miglior tempo assoluto di Gruppo. Nel Gruppo C, identico risultato nei due giorni, prima Germania, con Marianne Hoffmann, seconda Italia, con Silvia Giacosa e terza Russia, con Liubov Stepanova.  Arriviamo alle classifiche di categoria, sempre prime Anna Fabretto Martinelli C9 e Marcella Castellano C8. nelle C7, Una volta ciascuna per la nostra Margherita Sabadin e la francese Francoise Duflau-Berthet.  Nelle C6 stessa classifica in entrambe le gare, Silvia Giacosa è sempre prima, poi Doranna Melegari e terza, per la  Francia, Muriel Jay. Germania e Russia vincono nelle C5 si alternano al terzo le nostre Marina Capretta il sabato e Roberta Persico la domenica. Assoluta dominatrice della C4 è Bettina Chiti, il suo vantaggio sulla Slovena Patricija Mali è sempre oltre i 3 secondi. Arriviamo al Gruppo B e ai B11 dove continua il dominio di Alberto Corsi, sempre primo con Marcello Ferrari e Alfonso Morselli a seguire in entrambe le gare. Diversi i risultati nei B10, Bruno Pachner, Giordano Sorarù e Claudio Giovanardi nella prima, nella seconda sale dal terzo al primo posto Claudio Giovanardi, scendono di un gradino gli altri due. Erich Pernter vince sempre nei B9 si alternano al secondo e al terzo posto,  Gianfredo Puca e Fausto Facchin. Deve accontentarsi di due secondi il nostro Robert Ladurner, l’austriaco Helmuth Roschmann non perdona mentre al terzo si alternano Antonio Zecchini e Piercarlo Silva. Anche nei B7 la spunta l’Austria con  Alfred Kiendler , il nostro Hermann Oberlechner deve accontentarsi dell’argento, anche se nella seconda è a soli 4 centesimi. Dura lotta fra italiani per il terzo posto, nella prima la spunta Ivan Vitali davanti a Valerio Locatelli, Paolo Cappellato e Giancarlo Veritti; nella seconda è terzo Paolo poi Ivan Valerio e Giancarlo, tutti con tempi molto vicini. Austria Italia e Germania nei B6 dove il nostro grande  Hubert Baumgartner è secondo nella prima ma vince con 60 centesimi nella seconda. Dopo il Cile si ripete Mauro Lapucci e fa il miglior tempo degli A5 nella prima, precede Rolando Galli e il tedesco Sepp Obergroebner. Nella seconda è lo svizzero Roberto Siorpaes a vincere, sale Rolando al secondo e scende Mauro al terzo. Troppo netto il dominio di Luca Novi negli A4; molto bene, perché in ripresa, David Corcos sempre secondo e Gianni Mulazzi che sale dal quinto della prima al terzo della seconda scavalcando lo sloveno e il ceco che l’avevano preceduto. Anche negli A3 vince l’Italia con Franco Pittino, davanti allo sloveno Peter Furlan in entrambi i giorni si alternano al terzo Matteo Bessi e Stefano Pastorini. Non la spunta sul francese Julien Regnier Lafforgue il nostro Marco Marcacci sempre secondo, anche se sul duro della gara di domenica si avvicina a 10 centesimi. Senza rivali, ma con buon piazzamento attorno al decimo dell’assoluta, Giorgio Martino che vince la A1. E’ stato un buon inizio, purtroppo le alte temperature hanno costretto gli organizzatori a rimandare la tappa del 12-13 dicembre a Pila, Vi aggiorneremo a quando sarà la data del recupero.

Check Also

REGOLAMENTI MASTER 2020/2021

Come già  pubblicato negli anni passati inseriamo  le istruzioni relative alla stagione 2020/2021 inerenti la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *