Mappa Comitati – Fare tap sulla regione

Tornare Indietro Per Andare Avanti

Ciao a tutti amici master!

Da quando non ho più l’impegno per le gare di qualificazione e da quando, mio malgrado, ho dovuto rilanciare l’appuntamento ai prossimi 4 anni, ho fatto una lunga riflessione.

Sono ormai quasi tre anni che scio unicamente con sci da gara, via via più difficili, fino ad arrivare ai 188 r 30. Ho dedicato molto tempo alla sciata in campo libero per migliorare tutte le fasi di curva ma mi manca sempre qualcosa. Faccio fatica e non riesco a riprodurre nella sciata le sensazioni degli esercizi. Visto che gli esercizi propedeutici e propriocettivi mi vengono bene c’è qualcos’altro che non va.

Ho fatto una ulteriore considerazione: con gli sci da gs da gara (specialmente con i 188) una giornata di divertimento tra amici, dopo qualche ora, diventa pesante sia fisicamente che a livello di concentrazione.

Tutto ciò, oltre che al consiglio spassionato di un caro amico allenatore, che mi ha portato a prendere una decisione: fino a fine stagione userò solo race carver 175 r17.

Molti di voi rabbrividiranno ma da quando ho indossato questi sci non solo mi sono divertita molto di più ma ho ricominciato a sentire sensazioni che ormai con sci e scarponi “estremi” tendevo a predere pian piano. Inoltre anche in questi giorni di neve mossa e morbida posso divertirmi lo stesso con meno rischi e posso godermi la sciata in campo libero, con la solita velocità ma con maggior maneggevolezza.

Una sensazione che vi voglio raccontare e che subito mi è “saltata all’occhio” è una miglior continuità di curva e il mantenimento di una ritmicità in caso di errore che mi permette di mantenere la velocità e di correggermi con maggiore reattività.

Adesso che ho tempo per poterlo fare sono contenta di aver fatto un passo indietro per ottenere miglioramenti più avanti. Continuare ad insistere su posture scorrette è sbagliato perché nello sci si allenano i comportamenti giusti ma anche gli errori. Ho deciso quindi di dare guerra agli errori correggendoli in un ambito più semplice e meno impegnativo.

Vi farò sapere se questa decisione darà i risultati sperati ma sono sicura di si!

Riconoscere le proprie manchevolezze è la prima cosa da fare se si vuole migliorare!

Ciao a tutti!

Check Also

Riflessioni e proposte by Paolo Lora (vicepres. Sci Club Marzotto)

Ciao a tutti, vi proponiamo alcune riflessioni e proposte inviateci da Paolo Lora, vicepresidente dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *